Questa testata aderisce all'anso  
 
Note Legali | Pubblicità | La Piazza | Bacheca | Info | Città
prima pagina
editoriali
attualità
costume e società
politica
economia
sport
cultura e spettacolo
tecnologia
eventi
dicono di noi on line
 
ambiente
casa
cinema
affari e finanza
dalla regione
diritto
gastronomia
salute e benessere
interviste del direttore
lettere alla redazione
territorio
viaggi
documenti
Diventa Capitano...
Scrivi su Capitanata.it
Lavora con noi
Pubblicità
ANSO
 
METEO
aggiungi a preferiti


29/4/2004

‘SECRET WINDOW’
La finestra segreta
di Pierre Hombrebueno
Ormai l'industria cinematografica si è abituata a fare il film di ogni singolo racconto del geniale Stephen King. E così, dopo i vari Misery, IT, Stand By Me, L'Acchiappasogni e compagnia bella, ecco arrivare sui nostri schermi Secret Window.
È una bella giornata e Mont Rainey (Johnny Depp) è dentro la sua macchina fuori un motel, poi, flash allucinogeni e ci ritroviamo 6 mesi dopo; questa volta Mont è in una casa isolata in mezzo al bosco, è depresso, triste e solo dopo la rottura con la moglie. Infine, l'arrivo di uno sconosciuto che bussa alla sua porta, un personaggio inquietante che si fa chiamare John Shooter (John Turturro).
Lo straniero accusa Mont di aver copiato e storpiato il suo racconto, ed è pronto a tutto per affermare questa sua tesi.
Il mistero si infittisce, prima la morte di un cane, poi omicidi ben più spaventosi.
'Sei mesi prima' e 'sei mesi dopo' sono la chiave del mistero che tiene incollati gli spettatori. Che cos'ha fatto Mont in quel motel sei mesi prima? E chi è quel personaggio misterioso che appare sei mesi dopo? È chiaro che le due 'piste' porteranno alla risoluzione finale dell'enigma, in un epilogo tipicamente Kinghiano.
Non si può negare che il regista David Keoppcop sappia tenere alta l'attenzione del pubblico, la storia è strana e proprio per questo interessante.
Se lo scopo del film è di farci venire dei colpi di infarto con la solita tecnica del 'Alza Volume Improvvisamente', ci è riuscito in pieno; la classica formula funziona sempre e riesce a regalare veri momenti di thrill e tensione, aiutato anche dalla musica ispirata che strizza l'occhio all'horror e ad Hitchcock del sempre bravo Philip Glass.
La sceneggiatura rischia ogni tanto di cadere nel banale e nell'impossibile ma complessivamente regge bene la propria parte, così come Johnny Depp, che dà alla pellicola il tocco di classe che mancava.
Concludendo, Secret Window è un thriller fatto con mestiere, nulla di memorabile, ma sempre meglio delle solite banalità che vengono proposte in giro.

Pierre Hombrebueno è web critico di www.cinemaplus.it e Presidente dell'Italian Online Movie Awards

  Segnala questa notizia a un amico
  Stampa questa notizia
altre notizie nella sezione Cinema

Google
WEB WWW.CAPITANATA.IT
 
 
Torremaggiore Informa
Asernet informa
Puntoit informa
RAS informa
Salcuni informa
ANSO informa
Sista informa
 
Newsgroup
Eventi
Newsletter
Guestbook
Cartoline
Il Mercatino
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Subappenino
Gargano
Alto
Tavoliere
Basso Tavoliere
Capitanata TV
Rete Civica Provinciale


Asernet Solutions
Pubblicità su Capitanata.it Note Legali info@capitanata.it
Capitanata.it - giornale on line registrato presso il Tribunale di Foggia con il n. 9/2001 - Direttore responsabile Matteo Tricarico