Questa testata aderisce all'anso  
 
Note Legali | Pubblicità | La Piazza | Bacheca | Info | Città
prima pagina
editoriali
attualità
costume e società
politica
economia
sport
cultura e spettacolo
tecnologia
eventi
dicono di noi on line
 
ambiente
casa
cinema
affari e finanza
dalla regione
diritto
gastronomia
salute e benessere
interviste del direttore
lettere alla redazione
territorio
viaggi
documenti
Diventa Capitano...
Scrivi su Capitanata.it
Lavora con noi
Pubblicità
ANSO
 
METEO
aggiungi a preferiti


20/10/2005

UNA DISCARICA A LUCERA
Per Legambiente: 'ennesimo attentato al nostro territorio'
Continuano, in Capitanata, le aggressioni all'ambiente. Dopo la discarica di rifiuti speciali ad Ortanova, adesso è la volta di un altro impianto simile a Lucera.
La discarica sarà realizzata sulla strada fra Lucera e San Severo, in località Del Sordo Sequestro a sette chilometri dal centro abitato, e si prevede uno smaltimento di 45 mila tonnellate l'anno di rifiuti 'speciali' definiti non pericolosi.
Il Coordinamento Provinciale di Legambiente, manifesta tutte le proprie perplessità e lancia con forza un grido d’allarme per l’ennesimo attentato al territorio ed alla salute dei cittadini.
'La costruzione di tale impianto - dice il coordinatore provinciale Tonino Soldo - troppo vicino al comune di Lucera cambierebbe il volto di questa località, perché si avrebbe il totale cambiamento della vocazione prettamente agricola con il conseguente abbandono dell’agricoltura da parte di chi vive solo di questa attività. Ricordiamo che l’area è vocata all’ agricoltura.
Si vuole, con questa ennesima proposta, cambiare le sorti di questo territorio e spingere l'accelleratore su questo atteggiamento di 'colonizzazione' della capitanata e delle sue bellezze naturalistiche oltre che economiche. Centrali termoelettriche, discariche e tutto ciò che può arrecare danno all'ambiente e all'agricoltura, questi sembrano i parametri che perseguono gli amministratori locali.
'L’assenza di momenti di confronto e di approfondimento - continua Soldo - con gli interessi e le attività della popolazione residente trova, poi, ulteriori elementi di perplessità nelle modalità con cui è stato impostato l’iter autorizzativo. Il volere civico contro questa discarica viene già espresso nella raccolta di migliaia di firme raccolte in una petizione popolare e che si avvia a diventare richiesta all’amministrazione di un REFERENDUM, per far si che veramente ci sia un coinvolgimento degli abitanti di Lucera. Siamo convinti che il nostro territorio non abbia bisogno di costruire discariche di rifiuti speciali, ve ne sono già due in contrada Passo Breccioso, che tanti problemi stanno dando alla nostra comunità con gli incendi e il ragionevole 'dubbio' che l’ecomafia ha preso piede anche nella nostra provincia'.
Ma c'è di più, pare che nella convenzione, che verrebbe approvata prima della pronuncia di compatibilità della Regione Puglia, sia previsto, in cambio della costruzione della discarica, un emolumento di 450.000 euro in cinque anni a favore del Comune.
'Non vorremmo che tale somma - conclude il coordinatore di Legambiente - fosse il preliminare ed irrilevante compenso per i danni che saranno provocati al territorio. Inoltre nel Piano Regionale di smaltimento di Rifiuti la zona di Lucera non è segnalata come luogo deputato a insediamenti di discariche. Riteniamo che i rischi alla salute e all’ambiente che potranno derivare dalla nascita di questo impianto siano troppo elevati, perché Il Consiglio Comunale di Lucera possa decidere di dare un parere positivo. Facciamo appello al buonsenso di chi amministra la cosa pubblica a prendere decisioni che non impoveriscano il nostro territorio'.

  Segnala questa notizia a un amico
  Stampa questa notizia
altre notizie nella sezione Ambiente

Google
WEB WWW.CAPITANATA.IT
 
 
Torremaggiore Informa
Asernet informa
Puntoit informa
RAS informa
Salcuni informa
ANSO informa
Sista informa
 
Newsgroup
Eventi
Newsletter
Guestbook
Cartoline
Il Mercatino
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Subappenino
Gargano
Alto
Tavoliere
Basso Tavoliere
Capitanata TV
Rete Civica Provinciale


Asernet Solutions
Pubblicità su Capitanata.it Note Legali info@capitanata.it
Capitanata.it - giornale on line registrato presso il Tribunale di Foggia con il n. 9/2001 - Direttore responsabile Matteo Tricarico