Questa testata aderisce all'anso  
 
Note Legali | Pubblicità | La Piazza | Bacheca | Info | Città
prima pagina
editoriali
attualità
costume e società
politica
economia
sport
cultura e spettacolo
tecnologia
eventi
dicono di noi on line
 
ambiente
casa
cinema
affari e finanza
dalla regione
diritto
gastronomia
salute e benessere
interviste del direttore
lettere alla redazione
territorio
viaggi
documenti
Diventa Capitano...
Scrivi su Capitanata.it
Lavora con noi
Pubblicità
ANSO
 
METEO
aggiungi a preferiti


17/3/2006

LA CENTRALE DI SAN SEVERO AL CENTRO DI UN TAVOLO TECNICO REGIONALE
Ribadito il no delle Istituzioni sanseveresi e provinciali
Si è tenuto ieri a Bari il tavolo tecnico sulla centrale di San Severo. L’incontro, durato circa tre ore, ha permesso di entrare nel merito delle problematiche connesse alle prescrizioni imposte dal Decreto di Autorizzazione del Ministero delle Attività Produttive, consentendo altresì di approfondire le novità intervenute nel quadro legislativo nazionale ed europeo. “Forte è stato il segnale venuto dagli amministratori sanseveresi – hanno dichiarato al termine dell’incontro il Sindaco SANTARELLI e l’Assessore IRMICI – al fine di impedire che il ‘Progetto Centrale’ prosegua; in particolare, è stata rimarcata l’incompatibilità dell’impianto con la vocazione agricola del territorio e con le scelte di sviluppo sostenibile che si stanno compiendo sia nell’ambito del PIT e del PIS-Barocco che del Piano Strategico Ambientale. E’ stata anche evidenziata la necessità di un cambiamento di impostazione del Piano Energetico Regionale, la cui bozza deve essere profondamente modificata con una forte propensione alle energie alternative e l’abbandono della vecchia politica del Centrodestra che ci ha regalato mega-impianti inquinanti”. Il Vice-Presidente della Provincia, PARISI, ha sottolineato l’opposizione della vasta area dei Comuni dell’Alto-Tavoliere e del Subappennino Dauno alla costruzione dell’impianto, richiamando le scelte fatte nei Piani Strategici in fase di attuazione e la stessa relazione della Provincia sullo stato dell’ambiente, che prevede la valorizzazione delle risorse agricole e naturali del territorio. Alla fine si è concluso che il nuovo Piano Energetico Regionale dovrà concertare con le popolazioni interessate le scelte più idonee allo sviluppo economico e produttivo della nostra Regione, compatibilmente con l’ambiente e le vocazioni del territorio. L’incontro è stato aggiornato a LUNEDI’ 20 MARZO prossimo, alle ORE 15.00, per l’esame della documentazione e l’elaborazione delle osservazioni da proporre ai Ministeri competenti.

  Segnala questa notizia a un amico
  Stampa questa notizia
altre notizie nella sezione Ambiente

Google
WEB WWW.CAPITANATA.IT
 
 
Torremaggiore Informa
Asernet informa
Puntoit informa
RAS informa
Salcuni informa
ANSO informa
Sista informa
 
Newsgroup
Eventi
Newsletter
Guestbook
Cartoline
Il Mercatino
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Subappenino
Gargano
Alto
Tavoliere
Basso Tavoliere
Capitanata TV
Rete Civica Provinciale


Asernet Solutions
Pubblicità su Capitanata.it Note Legali info@capitanata.it
Capitanata.it - giornale on line registrato presso il Tribunale di Foggia con il n. 9/2001 - Direttore responsabile Matteo Tricarico